Il tuo browser non supporta JavaScript!

I testamenti di Manfredo Oculiblanci, canonico di S. Ambrogio di Milano (1203)

digital I testamenti di Manfredo Oculiblanci, canonico di S. Ambrogio di Milano (1203)
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2006 - 2
titolo I testamenti di Manfredo Oculiblanci, canonico di S. Ambrogio di Milano (1203)
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 05-2006
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Il 18 e 19 marzo 1203 prete Manfredo Oculiblanci, canonico di S. Ambrogio, dettava le sue disposizioni testamentarie, conservate in due pergamene oggi nel fondo del Capitolo di S. Ambrogio presso l’Archivio di Stato di Milano. L’esame dei due documenti consente di ricostruire la carriera ecclesiastica di Manfredo, le sue importanti relazioni con il capitolo canonicale la superstantia e la custodia della basilica di S. Ambrogio, nonché gli stretti legami che univano il clero milanese all’inizio del XIII secolo. Infine, l’attività privata di Manfredo, testimoniata da un gruppo di pergamene relative a compravendite di terre in Bazana, nel contado milanese, permette di inserire la famiglia Oculiblanci nel vivace quadro dei ‘nuovi’ ceti cittadini e dei loro rapporti con la canonica di S. Ambrogio.