Il tuo browser non supporta JavaScript!

Arcieri sciti, esercito e democrazia nell’Atene del V secolo a.C.

digital Arcieri sciti, esercito e democrazia nell’Atene del V secolo a.C.
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2004 - 1
titolo Arcieri sciti, esercito e democrazia nell’Atene del V secolo a.C.
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2017
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Gli arcieri sciti costituivano un reparto armato di schiavi pubblici che, nell’Atene del V secolo a.C., si occupava del mantenimento dell’ordine pubblico nelle riunioni istituzionali e che aveva compiti di polizia urbana. Non è escluso che essi abbiano avuto alcuni rapporti con l’esercito regolare ateniese ed è probabile che essi si siano mostrati fedeli alla democrazia nel corso dei due colpi di Stato, del 411 e soprattutto del 404: questi due elementi inducono a ritenere che essi abbiano rivestito un ruolo tutt’altro che marginale nella società ateniese e che abbiano raggiunto una qualche, seppur parziale, forma di integrazione nel tessuto sociale cittadino.